Masseria Spina a Monopolili
Puglia Viaggi

Cosa fare a Monopoli: tour del Parco Rurale di Masseria Spina

Cosa fare a Monopoli, in Puglia? Una delle esperienze più suggestive e interessanti da segnare in agenda è il tour del Parco Rurale della Piana degli Ulivi Secolari.

Sito all’interno del complesso monumentale di Masseria Spina a Monopoli, il Parco Rurale è culla di oltre mille anni di storia, dal Neolitico agli insediamenti rupestri del IX/XII sec.

È un varco spazio-temporale quello che si supera una volta messo un piede all’interno della proprietà della famiglia Meo-Evoli – D’Errico, che dagli anni ’70 porta avanti orgogliosamente la storia e le tradizioni di questo posto.

Cosa fare a Monopoli: tour del Parco Rurale di Masseria Spina

Alle porte della città di Monopoli  – conosciuta come la Perla del Mediterraneo – Masseria Spina Grande è una tra le dimore storiche della Puglia più antiche.

Dimora d'epoca Masseria Spina a Monopoli

La sua storia parte con i primi insediamenti risalenti al Neolitico, che hanno portato alla nascita del primo borgo rurale. Si passa poi al Medioevo, arrivando al Rinascimento e al Barocco, fino ai giorni nostri. È proprio nel 1890 che, a seguito di un matrimonio, Masseria Spina diventa proprietà della famiglia Meo-Evoli, che tuttora la possiede e che l’ha trasformata in una delle prime attività agrituristiche della Puglia.

A condurre il tour, Nori Meo-Evoli.
Colta, appassionata, innamorata della sua terra è un’oratrice impeccabile e rende il tour un’immersione totale nella storia, nei secoli che furono.

Alla scoperta degli ulivi millenari del Parco Rurale di Masseria Spina

Il tour con Nori prosegue nella natura selvaggia, nel regno dei “giganti di Puglia”: gli ulivi millenari.
Affascinanti opere d’arte naturali, Patrimonio dell’Umanità UNESCO, gli ulivi millenari sembrano indifferenti allo scorrere del tempo.
Testimoni delle civiltà locali che hanno abitato quelle terre secoli orsono, rappresentano il frutto più pregiato della terra di Puglia.

Uno dei Re indiscussi del Parco Rurale ha un diametro di 16 metri, nei quali sono racchiuse  40 generazioni di contadini che si sono presi cura di lui e che hanno beneficiato dei suoi frutti.
Dovere di tutti oggi, quindi, è preservarli nel loro antico splendore.

Ulivi millenari Tour del Parco Rurale di Masseria Spina a Monopoli

Torre Fortificata Spina Piccola: difendersi dagli attacchi dal mare

Durante il tour del Parco Rurale di Masseria Spina, Nori spiega della presenza di una lama, formatasi nel periodo cretaceo – ossia terzo e ultimo periodo dell’era Mesozoica. Da non confondere con dei semplici corsi d’acqua, le  lame sono tipiche del paesaggio pugliese. Si tratta di solchi erosivi poco profondi in cui la circolazione di acqua avviene principalmente nel sottosuolo.

Il tour prosegue nella Torre Fortificata Spina Piccola, in origine una torre con ponte levatoio abitata da militi.


Curiosità storiche:
Le torri sono poste a distanza di circa tre chilometri, distanza utile per comunicare l’una con l’altra attraverso specchi o tramite il suono delle trombe, per informarsi reciprocamente di un eventuale attacco dal mare da difendere.


In seguito, quando è stata modificata, Spina Piccola è diventata una masseria con ponte in pietra, muro di cinta e stalla.

Le antiche grotte e il frantoio ipogeo: dove nasce e si sviluppa la prima civiltà contadina

Incorniciato dalla distesa di ulivi, l’ingresso al frantoio ipogeo – chiamato trappeto nella tradizione meridionale – è un richiamo a indagare la storia e a non fermarsi.

Ingresso del Frantoio Ipogeo del Parco Rurale di Masseria Spina a Monopoli

Qui producevano il pregiato olio d’oliva, proprio dal frutto esclusivo e pregiato degli ulivi millenari. Scendendo, è possibile ammirare diverse grotte rimaste intatte sino a oggi.

Grotte sotterranee del Parco Rurale di Masseria Spina a Monopoli

I frantoi ipogei sono scavati nella roccia – sotto terra – in quanto l’ambiente sotterraneo garantiva il clima adatto alla conservazione dell’olio e lo difendeva da possibili furti da parte di nemici. Nel frantoio del Parco Rurale di Masseria Spina sono presenti le antiche presse per la lavorazione dell’olio e le grandi vasche usate per la colorazione della seta. In queste terre dimorava la civiltà contadina che dalla sua nascita nel Paleolitico si è sviluppata sino ai giorni nostri.

Interni del Frantoio Ipogeo del Parco Rurale di Masseria Spina a Monopoli

Il racconto di Nori è un viaggio affascinante, fatto di tradizioni contadine e cambiamenti avvenuti nel tempo. Il tour del Parco Rurale di Masseira Spina è un’esperienza unica, a contatto diretto con la natura, nel paesaggio tipico della campagna pugliese; tra antichità e tradizioni culinarie, grazie alla selezionata offerta enogastronomica delle degustazioni. Il tutto, condito da un’atmosfera a tratti fiabesca, resa tale dalle calde luci del tramonto che, riflesse sulla masseria e sull’antigo borgo, rendono l’esprerienza suggestiva come poche.

Info e contatti Parco Rurale di Masseria Spina a Monopoli

I tour del Parco Rurale di Masseria Spina partono da €15 con degustazione.

Per scoprire le offerte relative ai tour, visita il sito web: www.masseriaspinaresort.com/it/tour-storico-enogastronomico

Invece, per prenotare un soggiorno presso le dimore d’epoche di Masseria Spina, visita il sito web: www.masseriaspinaresort.com

Questo articolo è sponsorizzato da Parco Rurale di Masseria Spina nell’ambito del progetto Destinazione Italia, ri-scopriamo la Puglia


Non sei mai stato da queste parti? Ecco un buon motivo per viaggiare in Puglia 👈🏻

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.